Via della fede

Monastero delle Benedettine

HOME / ITINERARILA STRADA DEGLI SCRITTORI / LA VIA DELLA FEDE / MONASTERO DELLE BENEDETTINE

Monastero delle Benedettine

Palma di Montechiaro


slide_0000s_0000_MonasteroBenedettine_1

Costruito tra il 1653 e il 1659, inglobò il primo Palazzo ducale e accolse con la regola cassinese anche le figlie di Giulio, II duca di Palma, e in seguito anche la moglie Rosalia Traina. Si trova su una semicircolare e impervia gradinata, in una piazza quadrata con le strade che si incrociano nel luogo che un tempo era segnato dalla colonna con la croce. Venne inaugurato il 12 giugno 1659.

Il monastero ha un aspetto semplice con finestre prive di decorazioni. Sul cortile interno, invece, si affacciano delle finestre decorate in stile barocco. All’interno il parlatorio ha volte a botte da cui si accede ad un giardino ricco di alberi in cui è sistemata una scultura della Madonna con San Benedetto. Le suore custodiscono, inoltre, la Madonna della Colomba Rosata. Ancora oggi è uno dei pochi monasteri di clausura in Sicilia, il cui accesso è impedito quasi a chiunque.

È il luogo della Beata Corbera del “Gattopardo”, dove si conserva una delle due lettere al diavolo e la pietra che, sempre io diavolo, tirò alla beata Suor Crocifissa Tomasi le cui spoglie riposano dentro il Monastero. Di questo luogo, oltre a Tomasi di Lampedusa, scrissero anche Leonardo Sciascia e Andrea Camilleri.

Dettagli

ITINERARIO:
Via della fede

COME ARRIVARE:



CONTATTI:
Telefono:
Email:
Sito web:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *